L’acqua ha un odore “nuovo” e il cavallo non la beve… anche se ha sete!

Il tuo cavallo ti crea problemi quando si tratta di bere da una beverina nuova (magari lo avete messo in un box che non conosce) o da un secchio di cui non riconosce l’odore? I cavalli sono animali estremamente abitudinari e a volte eccessivamente prudenti quando si tratta di odori nuovi, anche se hanno moltissima sete. Non bisogna fare l’errore di pensare che un cavallo che non beve lo fa perché non ha sete, il più delle volte non è così. Ai cavalli non piace cambiare e anche la più piccola modifica ad una loro abitudine può metterli sulla difensiva, anche se sono stanchi e assetati. Questo può diventare davvero frustrante se abbiamo bisogno che beva per reidratarsi dopo un esercizio fisico intenso o magari un trasporto lungo in piena estate. Ma un piccolo trucco che si può provare c’è….
Quando siete a casa e il cavallo è nel suo ambiente che conosce bene e in cui si sente al sicuro, potete iniziare ad insaporire la sua acqua da bere con qualcosa per lui di gustoso. Alcuni sapori dolci li adorano, e allora basta aggiungere all’acqua del succo di mela o di un altro frutto e il gioco è fatto.
Successivamente, basterà insaporire l’acqua con lo stesso sapore anche quando ci sono delle modifiche nelle sue abitudini quotidiane (come in gara ad esempio), per farlo sentire più "a casa" e indurlo a bere.

La birra è un altro sapore che i cavalli adorano e che si può mischiare facilmente all’acqua da bere... senza farli ubriacare però!

I cavalli digeriscono bene la birra e l’alcool che c’è in una lattina di birra è talmente poco da non avere alcun effetto negativo sul cavallo. Attenzione però al doping se siete in gara, perché anche quel poco alcool potrebbe non essere consentito dal regolamento. Non arrivate mai all’ultimo giorno prima di partire per cercare di abituare il cavallo al nuovo sapore dell’acqua. In realtà bisognerebbe iniziare già diverse settimane prima di un viaggio o di un cambiamento di ambiente ad aggiungere il nuovo sapore all’acqua, per valutare se al cavallo piace e si abitua al nuovo sapore. Nel frattempo è importante lasciare a disposizione anche l’acqua normale in modo che il cavallo possa bere normalmente anche se il nuovo sapore non gli piace. All’inizio potrebbero rifiutare l'acqua "insaporita" anche se una volta abituati l'adoreranno.
Se bevono un pochino dell’acqua insaporita ogni giorno, e si abituano pian piano è già un bel risultato. In questa fase si possono fare delle prove e valutare quale sia il sapore che il cavallo preferisce.
Il succo di ciliegia ad esempio riscuote sempre un gran successo.
Una volta che avete trovato il sapore che più preferisce, ricordatevi di cominciare sempre qualche giorno prima di un viaggio di reintrodurlo nell’acqua da bere del vostro cavallo. Bisogna sempre mettere in atto tutte le procedure possibili per indurre l'animale a bere, anche quando è svogliato e infastidito dall'ambiente circostante o dal nuovo sapore dell'acqua, per evitare a tutti i costi il problema della disidratazione e di tutto ciò che ne consegue.